IONOFORESI

Ionoforesi per aiutare l'assorbimento dei farmaci

La Ionoforesi è una metodica che utilizza corrente continua per veicolare all’interno dei tessuti biologici gli ioni attivi di un farmaco disciolti in soluzione acquosa.

Grazie alla Ionoforesi è diventato infatti possibile introdurre farmaci a livello locale, sfruttando la corrente elettrica.

 

Risulta particolarmente efficace nelle patologie del gomito, polso, mano, ginocchio e tibio-tarsica.
A seconda del farmaco utilizzato, questa tecnica può svolgere un’azione antalgica, antinfiammatoria, anti-edemigena, miorilassante, ricalcificante e sclerolitica.

I vantaggi di questa modalità di introduzione del farmaco all’interno dell’organismo sono essenzialmente di:

  • permettere che il medicamento arrivi direttamente nella zona interessata dalla patologia, nella giusta quantità.
  • evitare che il farmaco venga in contatto o assorbito da altri organi non interessati (come stomaco, fegato e reni).
  • permettere l’introduzione del solo principio attivo senza veicolanti.
  • permettere agli ioni di legarsi a determinare proteine protoplasmatiche.

Comments are closed.